"Per un paio di piccoli occhi"

Aggiornamento: 10 ott 2020

Ho un paio di piccoli occhi,

li uso per guardarci piangere.

Li uso per vedere il mondo

che va a fondo e ci porta giù.


E ora che son sveglio da due ore,

che in casa dormono ancora tutti,

io uso i miei due piccoli occhi

per vedere il mondo destarsi.


E c’è il rumore di un ruscello

che mi ricorda la nostra vita,

una vita che corre, annaspa, corre

e che ci ha reso strani e un po’ tristi.


Io, personalmente,

mi vedo un po’ strano e molto triste.

Mi vedo cadere a fondo col mondo, 

assieme alla gente.


Ed è con un paio di piccoli occhi

che mi son trovato alla fin fine

a piangere le tue lacrime salate,

a guardare una schiena perfetta.


Ed è con un paio di piccoli occhi

che ho visto le cose spegnersi,

che ho visto le cose accendersi,

che ho ammirato la tua bellezza.


Ed è con un paio di piccoli occhi

che ho notato quanto le cose

che stanno fuori dal mio mondo

causano dolore e tanta rabbia.

Vorrei chiudermi dentro casa,

ma una casa non ce l’ho,

e anche se ce l’avessi

non ci vivrei da solo.

Ed ora come ora, peraltro 

stanno ancora tutti dormendo.

Non vorrei proprio svegliarli:

se accadesse, sarebbe guerra.


Una guerra senza armi.

Ci siederemmo al tavolo,